Joe Satriani

domenica 22 luglio 2018, ore 21:45


Con sei dischi d’oro ed altrettanti di platino, oltre 10 milioni di album venduti in tutto il mondo, 15 nominations ai Grammy ed un Grammy conquistato con l’album di debutto nella band Chickenfoot, Joe Satriani è tra i chitarristi più influenti al mondo. Dopo aver iniziato la sua carriera come insegnante di alcuni tra i principali chitarristi degli anni ’80 e ’90, tra cui Kirk Hammet dei Metallica e Steve Vai, Joe Satriani è stato riconosciuto a livello mondiale, sin dal suo debutto con “Surfing with the Alien”, come fenomeno delle sei corde. Mick Jagger lo ha scelto, nel 1988, per accompagnarlo in tutto il mondo nel suo primo tour da solista, i Deep Purple lo hanno invece chiamato a suonare con loro in Europa ed in Giappone nel 1995. L’anno successivo, dopo aver pubblicato numerosi album solisti, Joe Satriani dà vita al progetto G3, con cui intraprende un lungo tour mondiale con concerti ovunque esauriti, al fianco di Steve Vai ed Eric Johnson. Nel 2009 si unisce a Sammy Hagar e Michale Anthony dei Van Halen e a Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers per formare i Chickenfoot, con i quali pubblica l’omonimo album di debutto, a cui fa seguito “III” nel 2011.

Chitarrista tecnicamente abile, virtuoso dello strumento, Satriani conosce ed esplora, rivisitandole, molte tecniche della chitarra elettrica, tra cui il tapping a due mani, il legato, volume swells, la pennata rapida e molte altre ancora, rendendo ogni sua esibizione una vera e propria performance. Influenzato da icone della chitarra blues-rock – come Jimi Hendrix, suo grande idolo, Eric Clapton, Jimmy Page, Jeff Beck solo per citarne alcuni – Satriani ha creato un proprio stile riconoscibile. Nel 2018 esce “What Happens Next”, un disco molto personale che svela una nuova e rinata identità di Satriani, soprattutto dopo la pubblicazione di “Shockwave Supernova”, il precedente lavoro di studio. “What Happens Next” è senza ombra di dubbio il disco più rock , dinamico ed energico che Satriani abbia mai scritto, nonostante i suoi 16 album di studio, 4 dal vivo e numerosissime collaborazioni.



Hotel