Notizie

Arturo Brachetti ha lanciato il progetto “Live senza barriere” al Gran Teatro Geox

PUBBLICATA IL 8 aprile 2014


Foto Arturo Brachetti ha lanciato il progetto

_PD_8938È stato proprio il grande artista internazionale Arturo Brachetti, nominato Chevalier des Arts et des Lettres dal Ministro della Cultura Francese Frédéric Mitterand, a dare il via ufficiale al progetto “Live senza Barriere” al Gran Teatro Geox, nelle sue due date padovane di venerdì 4 e sabato 5 aprile.

In questa occasione, infatti, è stata fornita la traduzione simultanea nella lingua dei segni, per andare incontro alle esigenze dei sordi. Un servizio di bilinguismo che sarà attuato regolarmente in occasione degli spettacoli organizzati da ZED!

_PD_8906“Il progetto “Live Senza Barriere” – spiega Valeria Arzenton di Zed – ha come obiettivo quello di consentire a tutti, senza alcuna preclusione, la possibilità di godere pienamente di ognuna delle emozioni dello spettacolo dal vivo.”

Il progetto “Live Senza Barriere”, infatti, prevede l'interpretazione in simultanea in Lingua dei Segni per le persone sorde, parcheggi riservati e poltrone più comode per le signore in “dolce attesa”, postazioni oversize per chi ha scarse o ridotte capacità motorie, postazioni per bambini, servizi per neonati quali fasciatoi e aree allattamento e un servizio di ristorazione capace di rispettare le diverse abitudini alimentari di natura culturale o religiosa e di far fronte anche a particolari esigenze determinate, per esempio, da intolleranze e celiachia.


Ed è proprio sulle confortevoli poltrone che il trasformista si è accomodato per scoprire l’accoglienza garantita a ciascun ospite del Gran Teatro Geox.

“Nel passato continua Valeria Arzenton - tutti questi servizi, come accade anche per altri teatri italiani, sono stati erogati in maniera episodica o occasionale: oggi abbiamo scelto di renderli l’elemento caratterizzante la nostra proposta artistica e culturale senza costruire ‘stagioni dedicate’, ma rendendo accessibile tutto il nostro cartellone senza applicare alcun tipo di sovrapprezzo al pubblico.”

Il progetto “Live Senza Barriere” sta riscuotendo grande attenzione sia da parte del pubblico interessato che delle Istituzioni: proprio per questo ZedLive è stata selezionata dalla Regione Veneto per partecipare, a testimonianza di questo impegno, a “Gitando – All”, Il Salone del tempo libero accessibile, ospitato alla Fiera di Vicenza lo scorso fine settimana.

“La nostra azienda – conclude Valeria Arzenton – ha deciso di intraprendere questa strada per farsi interprete di un’esigenza diffusa e per lanciare un preciso appello al mondo dello spettacolo dal vivo del nostro Paese: il Live, senza barriere, è più bello; e noi che siamo dei privilegiati a fare questo mestiere abbiamo il dovere di proporre anche dei messaggi culturali e sociale perché il nostro Paese, anche così, possa crescere.”


Le ultime news